CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Ingresso della Provincia spostato in piazza santa Teresa

Si avvisa l’utenza e tutta cittadinanza che da lunedì 9 dicembre, l’ingresso nel Palazzo della Provincia sarà consentito, unicamente e momentaneamente, da piazza Santa Teresa per permettere di effettuare alcuni lavori di sistemazione della facciata della struttura su via De Leo, in prossimità  proprio dell’ingesso principale. Successivamente, a fine lavori, sarà comunicata la data in cui sarà possibile usufruire nuovamente del tradizionale ingresso.

Giornata della Trasparenza 2019

Locandina
Seminario di Approfondimento - Nuovo Piano Nazionale Anticorruzione 2019

Mercoledì 4 dicembre 2019 ore 9,00 - 17,00
Salone di Rappresentanza
Palazzo della Provincia
Brindisi - Via A. De Leo 3

Leggi tutto: Giornata della Trasparenza 2019

Esito del Consiglio provinciale. Approvati tutti i punti all’odg

Il Consiglio provinciale di Brindisi, riunitosi in data odierna presso l’Aula consiliare della Provincia di Brindisi, ha provveduto ad approvare tutti i punti iscritti all’odg. Approvati debiti fuori bilancio per lavori urgenti sulla rete provinciale per le nevicate del 3, 4 e 5 gennaio 2019, per la copertura di spesa per Sostituto Processuale. per attività di pulizia espletata dalla partecipata Santa Teresa S.p.A., nell’anno 2017, per l’esecuzione di lavori di somma urgenza da parte di Santa Teresa S.p.A. e della Ditta Carone Scavi di Carone Mimmo di Oria nelle strade della zona Sud del territorio provinciale, a seguito degli eventi atmosferici del 28 ottobre 2018.   

Inoltre, c’è stata l’approvazione di due delibere di Riconoscimento di debiti fuori bilancio per servizi richiesti alla società Santa Teresa e per attività urgenti espletate nell’anno 2017.  Infine, c’è stata la discussione, con ampia condivisione di intenti tra forze di maggioranza e di minoranza sulla presa d’atto delle risultanze contabili dell’esercizio 2018 della Santa Teresa.  

“E’ stata una seduta consiliare molto importante – ha detto il presidente Riccardo Rossi - perché sono stati approvati dei debiti fuori bilancio, rivenienti da anni difficili per l’Ente e, devo dire, per tutte le Province, anni nei quali si doveva comunque agire in occasione di eventi atmosferici negativi e importanti per il territorio. E poi c’era in discussione la questione Santa Teresa. Nel 2018 la società partecipata sostanzialmente non ha operato, avendo avuto accesso alla Cassa Integrazione, che deve comunque rifondere parte di quelle spese per l’accesso a questo ammortizzatore sociale. Per questo motivo, c’è stata una perdita di circa 1 milione di euro. Il Consiglio provinciale, che ha preso atto dell’approvazione di uno schema di bilancio della partecipata, ha approvato, in qualità di socio unico della società, all’unanimità una variazione di bilancio dell’Ente di 800 mila Euro. Si tratta di fondi di avanzo di amministrazione al momento da accantonare per far fronte a queste potenziali perdite, che dovranno essere approvate nei prossimi giorni. Ma la cosa più importante e che sarà necessario approvare, con un’altra seduta consiliare, un piano industriale che la società Santa Teresa presenterà nei prossimi giorni per far si che la stessa possa realisticamente operare nel 2020 in parità di bilancio. É un momento molto difficile per tutti gli Enti locali ed occorre pertanto la massima responsabilità di tutti, dirigenti, consiglieri di maggioranza e di opposizione, che al momento ringrazio, per garantire servizi necessari ai cittadini ma anche stabilità occupazionale”.

Grande successo per l’apertura domenicale del Centro Fauna Selvatica della Provincia di Brindisi con la presenza del WWF

Domenica scorsa, il Centro Fauna Selvatica della Provincia di Brindisi, sito in Contrada San Lorenzo ad Ostuni, ha organizzato una apertura pubblica, sia pur in un giornata festiva, per ricevere, oltre a tanti liberi cittadini, anche i soci del WWF, associazione che ha provveduto a dotare la struttura di tre grandi casette in legno da adibire al ricovero degli animali ospitati nelle voliere di riabilitazione, di una borsa – frigo idonea per il trasporto di reperti da destinare a scopo scientifico al Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Bari ed al Centro Recupero Selvatici Regionale di Bitetto (Bari) e del mangime liofilizzato altamente specifico, per le cure alimentari di animali carnivori ed erbivori, ricoverati in particolare difficoltà.

Numerose specie di uccelli e mammiferi selvatici, trovati in difficoltà, sono infatti accuditi e riabilitati fino al ritorno nel loro ambiente naturale. Si tratta di una attività tecnica che richiede specifiche attrezzature e materiali.

Il Centro Fauna Selvatica della Provincia di Brindisi coglie l’occasione per ringraziare il WWF di Brindisi e tutti i partecipanti a questa spontanea, utile e gioiosa donazione, non solo per l’aiuto concreto e fattivo, ma anche e soprattutto per la condivisione e diffusione di valori di rispetto e considerazione di ogni forma di vita naturale.

Convocazione Consiglio provinciale per giovedì 28 novembre e sabato 30 novembre

          Il Presidente della Provincia di Brindisi, Riccardo Rossi, ha convocato, nell’aula consiliare dell’Ente, in via ordinaria, in seduta di 1^ convocazione per il giorno giovedì 28 novembre 2019, alle ore 15,30, ed in seduta di 2^ convocazione per sabato 30 novembre 2019, alle ore 10,00, per l’esame dei seguenti argomenti iscritti all’ordine del giorno:

 

  1. Approvazione verbale del Consiglio Provinciale seduta precedente
  2. Proposta di modifica al Decreto Legge n. 11 del 14 ottobre 2019
  3. “Lavori urgenti sulla rete provinciale nevicate del 3, 4 e 5 gennaio 2019. Riconoscimento debito fuori bilancio.”
  4. “Riconoscimento debito fuori bilancio per individuazione impegno di spesa in relazione alla copertura spesa Sostituto Processuale.”
  5. “Riconoscimento debito fuori bilancio sentenze nn. 4822/2018, 1404/2018, 331/2019, 1514/2019 e Provvedimento RGE n. 524/2018.”
  6. Riconoscimento debiti fuori bilancio per attività di pulizia dalla partecipata Santa Teresa S.p.A., nell’anno 2017.
  7. Esecuzione lavori di somma urgenza da parte di Santa Teresa S.p.A. e della Ditta Carone Scavi di Carone Mimmo di Oria, per la rimozione dello stato di pregiudizio sulla viabilità provinciale nella zona Sud del territorio della Provincia di Brindisi a seguito degli eventi atmosferici del 28 ottobre 2018. Riconoscimento debito fuori bilancio.
  8. Riconoscimento debiti fuori bilancio per servizi richiesti alla società Santa Teresa s.p.a. anno 2017
  9. “Variazioni al Bilancio di previsione per il triennio 2019/2021.”
  10. Santa Teresa Spa – Attività espletate nel corso dell’esercizio 2017 – Riconoscimento debiti fuori bilancio.
  11. Santa Teresa Spa – Presa d’atto risultanze contabili esercizio 2018 Variazione di bilancio.

Giornata di apertura festiva al pubblico del centro Fauna selvatica della Provincia di Brindisi, sito ad Ostuni

Il Centro Fauna Selvatica della Provincia di Brindisi, domenica 24 novembre dalle 10.30 alle 12.30, organizza nella sede di Ostuni, in Contrada San Lorenzo, una apertura pubblica festiva per ricevere i soci del WWF e i sostenitori di una raccolta fondi realizzata dal Presidente del WWF Brindisi, Giovanni Ricupero, a favore delle attività svolte nel territorio dal Centro Faunistico Provinciale.  

Numerose specie di uccelli e mammiferi selvatici, trovati in difficoltà, sono accuditi e riabilitati fino al ritorno nel loro ambiente naturale. Si tratta di una attività tecnica che richiede specifiche attrezzature e materiali ed alcuni di questi sono da rinnovare nel tempo per usura.

In tal senso, e con grande piacere, il Centro Fauna Selvatica della Provincia di Brindisi riceve, per iniziativa del Presidente WWF, tre grandi casette in legno da adibire al ricovero degli animali ospitati nelle voliere di riabilitazione, una borsa – frigo idonea per il trasporto di reperti da destinare a scopo scientifico al Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Bari ed al Centro Recupero Selvatici Regionale di Bitetto (Bari) e mangime liofilizzato altamente specifico, per le cure alimentari di animali carnivori ed erbivori, ricoverati in particolare difficoltà.

Il Centro Fauna Selvatica della Provincia di Brindisi coglie l’occasione per ringraziare il WWF di Brindisi e tutti i partecipanti a questa spontanea e gioiosa raccolta fondi, non solo per l’aiuto concreto, ma anche e soprattutto per la condivisione e diffusione di valori di rispetto e considerazione di ogni forma di vita naturale.  

.Centro-Fauna-Selvatica-Provincia-di-Brindisi---alcune-voliere
Centro-fauna-Selvatica-Provincia-di-Brindisi - alcune-voliere

.Centro-Fauna-Selvatica-Provincia-di-Brindisi---Gheppio

Centro-Fauna-Selvatica-Provincia-di-Brindisi---Gheppio

Centro-fauna-Selvatica-Provincia-di-Brindisi---Poiana
Centro-fauna-Selvatica-Provincia-di-Brindisi---Poiana

 

Avviso pubblico per la designazione dei componenti effettivi e supplenti nella Commissione elettorale di Brindisi e Sottocommissioni elettorali circondariali di Fasano, Francavilla F.na, Mesagne, Ostuni e S. Pietro V.co. Periodo 2019-2021

          La Provincia di Brindisi rende noto che è attivata, con la pubblicazione dell’avviso in data 21.11.2019, la procedura per l’acquisizione di istanze concernenti la designazione di tre componenti effettivi e tre componenti supplenti in seno alla Commissione elettorale Circondariale di Brindisi e di tre componenti effettivi e tre componenti  supplenti nelle Sottocommissioni Elettorali di FASANO (comprendente i Comuni di Ceglie Messapica, Cisternino e Fasano), di FRANCAVILLA FONTANA (comprendente i Comuni di Francavilla Fontana, Oria, Villa Castelli), di MESAGNE (comprendente i Comuni di Latiano, Mesagne, S. Michele S.no e Torre S. Susanna), di OSTUNI (comprendente i Comuni di Carovigno, Ostuni, S. Vito dei Normanni), e di S. PIETRO VERNOTICO (comprendente i Comuni di Cellino S. Marco, Erchie, San Donaci, S. Pancrazio Salentino, S. Pietro Vernotico e Torchiarolo).

          Possono essere designati tutti i cittadini e cittadine di uno degli Stati dell 'U.E. che siano elettori in uno dei Comuni della Commissione o Sottocommissione  estraneo all'amministrazione dei Comuni medesimi, che siano in possesso del titolo di studio della scuola media di primo grado o di essere stati già componenti di Commissioni e Sottocommissioni Elettorali Circondariali per almeno un biennio, che non siano dipendenti civili o militari dello Stato, né dipendenti della Provincia, dei Comuni e delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza in attività di servizio, che non abbiano motivi di incompatibilità e ineleggibilità, ai sensi degli artt. 60 e 63 del T. U. 267/2000 e che non abbiano avuto condanne penali o dichiarazioni di fallimento, ivi comprese pendenze penali in corso e procedure concorsuali fallimentari in atto.

          La domanda di candidatura per una delle predette designazioni, dovrà essere indirizzata alla Segreteria Generale della Provincia di Brindisi, (Via A. De Leo, 3 - 72100 Brindisi) e dovrà pervenire alla Provincia di Brindisi, con termine perentorio,entro e non oltre il 21 dicembre 2019 per mezzo del servizio postale, pubblico o privato (raccomandata AR.) all’indirizzo Provincia di Brindisi - Via A. De Leo n. 3, o per mezzo di PEC, alla casella di posta elettronica certificata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o per presentazione diretta presso POSTA IN ARRIVO purché in busta chiusa ed esclusivamente negli orari di apertura della Provincia.

          Nella domanda di candidatura, redatta in carta semplice secondo lo schema riportato sul sito www.provincia.brindisi.it, i candidati dovranno dichiarare sotto la propria responsabilità, ai sensi degli artt. 46,47 e 76 del D.P.R., n. 445/2000: a) dati anagrafici completi e residenza; b) titolo di studio.

          La designazione dei Componenti è di competenza del Consiglio Provinciale, mediante votazione da effettuarsi distintamente per ciascuna Sottocommissione e per la Commissione Elettorale di Brindisi. La successiva nomina è di competenza del Presidente della Corte di Appello di Lecce. L'incarico è a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni consultare l’avviso pubblico sul sito www.provincia.brindisi.it.

Riapertura termini iscrizione ai Master di I e II livello in Analisi Applicata del Comportamento e Autismo

In riferimento ai Master Universitari di I e II livello in Analisi Applicata del Comportamento e Autismo, attivati presso l’Università degli Studi di Salerno – Dipartimento di Medicina, Chirurgia, e Odontoiatria “Scuola Medica Salernitana” dell’Ateneo, con la collaborazione della Provincia di Brindisi, della Cooperativa SOCIOCULTURALE, d'intesa con il Comune di Brindisi, il  Rettore dell’Università degli Studi di Salerno, Vincenzo LOIA, con proprio Decreto del 18 novembre 2019, ha disposto la riapertura del termine per la presentazione delle domande di ammissione ai corsi che per la prima volta verranno svolti anche in Puglia.

Le relative domande di ammissione dovranno pertanto essere presentate, con le modalità di cui agli art. 6 e 7 del bando di concorso, entro e non oltre le ore 13:00 del 5  dicembre 2019.

L’obiettivo é l'implementazione di professionalità, competenze, e qualità dei Servizi, a favore delle persone con disturbi dello spettro autistico, nel territorio pugliese. Il master di I Livello forma professionisti di elevata qualificazione, che siano in gradi di attuare interventi terapeutici mirati al recupero di disabilità mentali, in particolare di quelle derivanti da patologie dello spettro artistico e da disturbi pervasivi dello sviluppo. I destinatari sono laureati in tutte le discipline, principalmente in quelle pertinenti l’area delle scienze psicologiche, dell’educazione e della formazione, che siano in possesso alla scadenza dei termini per la presentazione delle domande di una laurea triennale. Dopo il conseguimento del Master è previsto un tirocinio di 1000 ore. Il direttore del Corso sarà il prof. Pietro Vajro.

Il Master di II Livello forma professionisti di elevata qualificazione che siano in grado di attuare, programmare, dirigere e monitorare interventi terapeutici mirati al recupero di disabilità mentali, in particolare di quelle derivanti da patologie dello spettro artistico e da disturbi pervasivi dello sviluppo. I destinatari sono laureati in tutte le discipline, principalmente in quelle pertinenti l’area delle scienze psicologiche, dell’educazione e della formazione, che siano in possesso alla scadenza dei termini per la presentazione delle domande di una laurea quadriennale. Dopo il conseguimento del Master è previsto un tirocinio di 1500 ore. Il direttore del Corso sarà il prof. Francesco Di Salle.

Per maggiori informazioni https://web.unisa.it/didattica/master/bandi .