CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Riapertura del termine per la presentazione delle domande di ammissione alla VI edizione del Corso di Master Universitario, di I e II livello in Analisi Applicata del Comportamento (ABA) e Autismo

Master logo
 Il  Rettore dell’Università degli Studi di Salerno Vincenzo LOIA, con proprio Decreto del 18-11-2019, ha disposto la riapertura del termine per la presentazione delle domande di ammissione alla VI edizione del Corso di Master Universitario, di I e II livello in Analisi Applicata del Comportamento (ABA) e Autismo, attivato presso l’Università degli Studi di Salerno – Dipartimento di Medicina, Chirurgia, e Odontoiatria “Scuola Medica Salernitana” dell’Ateneo che per il primo anno verranno svolti anche in Puglia.
Le relative domande di ammissione dovranno essere presentate, con le modalità di cui agli art. 6 e 7 del bando di concorso, entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 5 dicembre 2019 .

Leggi tutto: Riapertura del termine per la presentazione delle domande di ammissione alla VI edizione del Corso...

Convegno: Diversi ma uguali

Locandina 

A scuola... di cittadinanza
Venerdì 22 novembre 2019
Ore 16:00
Salone di Rappresentanza
della Provincia di Brindisi
Via De Leo, 3 - Brindisi

Locandina >>>

Firmate le convenzioni per il Master in Analisi Applicata del Comportamento e Autismo e per i tirocini riservati ai detenuti della Casa Circondariale di Brindisi

La Provincia di Brindisi, alla presenza del Presidente e sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi,  ha sottoscritto questa mattina due importanti convenzioni nel settore dei Servizi sociali. La prima ha riguardato la programmazione del Master di I e II livello in “Analisi Applicata del Comportamento e Autismo”. Un'iniziativa importante, di rilievo internazionale, unica in Italia. La convenzione è stata firmata da Provincia di Brindisi, Comune di Brindisi, Cooperativa Socioculturale e Università di Salerno. L’obiettivo é l'implementazione di professionalità, competenze, e qualità dei servizi a favore delle persone con disturbi dello spettro autistico, in particolare nel territorio pugliese. Per la Provincia di Brindisi ha sottoscritto la Convenzione il vicepresidente Giuseppe Pace.

“Il nostro obiettivo – ha detto Giuseppe Pace - è quello di offrire delle opportunità per alleviare la condizione di sofferenza di quanti sono affetti da queste patologie, purtroppo molto frequenti in questo particolare periodo storico, e alleviare il disagio delle famiglia interessate che subiscono il carico assistenziale e spesso sono lasciate sole. Il nostro auspicio è che da questi corsi, da questi Master vengano fuori quelle professionalità che possano realmente essere impegnate fattivamente sul territorio. E per questo il nostro intendimento è, tra gli altri,  favorire anche delle fattive collaborazioni con l’ASL, con il Provveditorato agli Studi, con gli Istituti scolastici affinché possano emergere le più idonee e specifiche professionalità”.

Sull’argomento Valentina Nadia Fanigliulo, consigliere provinciale con delega ai Servizi Sociali, fa anche rilevare quanto segue.  “L'accordo di oggi è l'esempio virtuoso di lavoro e collaborazione tra enti pubblici e privati per il raggiungimento di importanti obiettivi. Il master è una grande occasione di crescita formativa per tanti neo laureati del territorio. L'autismo è, purtroppo, una disabilità in costante crescita le cui cause sono ancora sconosciute, ma tutti noi dobbiamo fare il possibile per permettere a questi ragazzi di poter vivere al meglio. Per ora l'unica cosa che noi possiamo fare è proprio quella di farli affiancare da operatori preparati con una formazione esclusiva e di livello. Per questo non posso che ringraziare di cuore il Rettore dell'Università di Salerno, la cooperativa Socioculturale e il sindaco e presidente Riccardo Rossi per la sensibilità dimostrata e per essere riusciti a dare una segnale a tante famiglie che vivono determinate situazioni. Questo master sarà un occasione di crescita per tanti ragazzi brindisini ma spero possa attrarne tanti altri da altre province. Con l'occasione ritornerà a vivere il bellissimo chiostro di San Paolo dove si realizzeranno i Master”.

Le domande di ammissione al concorso per la partecipazione al master  dovranno essere presentate entro e non oltre le ore 13.00 del 15 novembre 2019. Per maggiori informazioni https://web.unisa.it/didattica/master/bandi.

La seconda convenzione riguarda la possibilità che la Provincia di Brindisi darà ancora una volta ai detenuti della Casa Circondariale di Brindisi di frequentare dei tirocini presso la sede dell’Ente, finalizzati al reinserimento del mondo del lavoro. La Convenzione è stata firmata dalla Provincia di Brindisi e dalla Direttrice della stessa Casa Circondariale, Anna Maria Dello Preite.

“Con questa convenzione – ha detto il vicepresidente della Provincia, Giuseppe Pace – vogliamo dare la possibilità e delle opportunità a queste persone che abbiano voglia di reintegrarsi veramente nella vita sociale, favorendo la loro accoglienza in ogni ambito della vita quotidiana. Questo passaggio é assolutamente fondamentale perché, superata la fase di recupero, una società civile deve essere capace di favorire questa integrazione. Ed é quello che noi vogliamo sostenere. In tal senso, siamo ben lieti, come Provincia, di consentire i primi passi del percorso di reinserimento sociale”.

Firma convenzione per Master in Analisi Applicata del Comportamento e Autismo e firma convenzione con la Direzione della Casa Circondariale di Brindisi

Giovedì 7 novembre, alle ore 11.00, presso il Salone di Rappresentanza della Provincia di Brindisi, è convocata una conferenza stampa per la firma di importanti convenzioni.

La prima riguarda l’avvio del Master di I e II livello in “Analisi Applicata del Comportamento e Autismo”. Un'iniziativa importante, di rilievo internazionale, unica in Italia. La convenzione sarà firmata da Provincia di Brindisi, Comune di Brindisi, Cooperativa Socioculturale e Università di Salerno. L’obiettivo é l'implementazione di professionalità, competenze, e qualità dei Servizi, a favore delle persone con disturbi dello spettro autistico, nel territorio pugliese. Le domande di ammissione al concorso per la partecipazione al master  dovranno essere presentate entro e non oltre le ore 13.00 del 15 novembre 2019. Per maggiori informazioni https://web.unisa.it/didattica/master/bandi.

La seconda convenzione riguarda la possibilità che la Provincia di Brindisi darà ai detenuti della Casa Circondariale di Brindisi di frequentare dei tirocini presso la sede dell’Ente, finalizzati al reinserimento del mondo del lavoro, e sarà firmata dalla Provincia di Brindisi e dalla Direzione della stessa Casa Circondariale.

Sino ad oggi, sulla base di tale convenzione, la Provincia di Brindisi ha offerto questa opportunità di formazione lavoro a n.9 detenuti.

 

Presentato il progetto di Educazione stradale “La nostra sicurezza sulla strada - Our safety on the road”.

E’ stato presentato questa mattina, presso il Salone di Rappresentanza della Provincia di Brindisi, il progetto di educazione stradale, indirizzato agli studenti delle istituti scolastici superiori, dal titolo “La nostra sicurezza sulla strada – Our safety on the road”, approvato e finanziato dall’UPI Puglia.

 

Un progetto che non è solo indirizzato al miglioramento delle infrastrutture, ma ha il primario obiettivo di sensibilizzare gi automobilisti, in particolare i neo patentati, a tenere un adeguato comportamento alla guida di auto e qualsiasi veicolo. Tanti, infatti, circa il 50% del totale, sono gli incidenti causati da distrazione alla guida.

La sensibilizzazione verso comportamenti più adeguati alla guida è indirizzata, attraverso molteplici progettualità, anche all’informazione sui rischi legati all’assunzione di alcol o di sostanze stupefacenti prima di mettersi alla guida dei veicoli. Da qui nasce la precisa volontà di UPI Puglia, con proprio bilancio, di favorire qualsiasi iniziativa che rientri nell’ottica della prevenzione degli incidenti stradali a livello territoriale e di lavorare per la prevenzione con progetti di formazione/orientamento nelle scuole.

Sono intervenuti il Presidente della Provincia, Riccardo Rossi, che promuove il progetto, il vicepresidente Giuseppe Pace, il Direttore dell’UPI regionale, Roberto Serra, che ha finanziato il progetto, e Manuela Zammillo in rappresentanza dell’Associazione Fiaba Onlus, che è soggetto attuatore dell’iniziativa.

 

“Le Province – ha detto il presidente Riccardo Rossi - sono importanti perché si occupano di manutenzione delle strade. Ciò, purtroppo, viene fatto solo parzialmente perché le risorse sono sempre poche. Spero che nell’attuale legge di bilancio ci possano essere novità in tal senso. Questo progetto che coinvolge le scuole, e che abbiamo elaborato con l’UPI regionale, mira ad incentivare la formazione degli studenti delle scuole superiori, che saranno pi gli automobilisti del futuro. Si tratta di rispettare poche e semplici regole. Tantissima gente, infatti, non usa i dispositivi di sicurezza alla guida come le cinture di sicurezza o utilizza i cellulari, per giunta guidando auto a forte velocità. Sembrano cose banali, ma i numeri ci dicono che forse un migliaio di persone si possono salvare ogni anno se tutti noi fossimo più diligenti e attenti alla guida”.

 

Fondamentale il ruolo dell’UPI Puglia per permettere la realizzazione di questo importante intervento informativo e formativo nelle scuole. “La sicurezza stradale – ha detto Roberto Serra, direttore dell’UPI Puglia – è una tematica molto importante, dove l’UPI ha un ruolo di coordinamento di tutte quelle che saranno le azioni sul territorio. Sono tematiche, quelle della viabilità, previste dall’attuale ordinamento e questo ci consente di avere un ruolo di sinergia con tutto il territorio affinché le attività di sensibilizzazione possano avere un indirizzo ben preciso”.

 

Il progetto, attraverso le attività progettuali che saranno realizzate nelle scuole coinvolgendo in primis i docenti e poi gli stessi studenti. mira a stimolare una profonda riflessione sul valore della vita e sulle responsabilità individuali alla guida dei veicoli per educare ad uno stile comportamentale responsabile e consapevole alla guida di auto e veicoli.

Solidarietà del presidente Rossi e di tutta l’Amministrazione provinciale a Domenico Tanzarella

In merito all’episodio di intimidazione di eri sera rivolto nei confronti di Domenico Tanzarella, ex sindaco di Ostuni ed ex presidente della Provincia di Brindisi, il presidente Riccardo Rossi esprime la sua vicinanza a Tanzarella e alla sua famiglia. “Esprimo la mia vicinanza e la più sincera solidarietà – dice Rossi – a Domenico Tanzarella, con cui ho collaborato nei mesi scorsi, apprezzandone le qualità umane e quelle di politico esperto di pubblica amministrazione. Si tratta di una grave atto vile e criminale con il quale si pensa di condizionare una intera comunità, sia ostunese che dell’intera provincia. Occorre vigilare tutti insieme affinché si faccia fronte comune contro i responsabili di questi atti”.

Conferenza stampa di presentazione del progetto di Educazione stradale “La nostra sicurezza sulla strada - Our safety on the road”

Per lunedì 4 novembre, alle ore 13.00, presso il Salone di Rappresentanza della Provincia di Brindisi, è convocata una conferenza stampa per illustrare il progetto di educazione stradale, indirizzato agli studenti delle istituti scolastici superiori, dal titolo “La nostra sicurezza sulla strada – Our safety on the road”, approvato e finanziato dall’UPI Puglia.

L’attualità e le cronache quotidiane ci informano con cadenza, purtroppo, costante dei veri drammi che accadono su ogni tipo di arteria stradale del nostro Paese. Incidenti che si verificano non tanto per la pericolosità delle strade, ma anche e soprattutto per comportamenti poco consapevoli e responsabili degli automobilisti. La sensibilizzazione verso comportamenti più adeguati alla guida è indirizzata, attraverso molteplici progettualità, soprattutto all’informazione sui rischi legati all’assunzione di alcol o di sostanze stupefacenti prima di mettersi alla guida dei veicoli. Da qui nasce la precisa volontà di UPI Puglia, con proprio bilancio, di favorire qualsiasi iniziativa che rientri nell’ottica della prevenzione degli incidenti stradali a livello territoriale e di lavorare per la prevenzione con progetti di formazione/orientamento nelle scuole.

Saranno presenti il Presidente della Provincia, Riccardo Rossi, che promuove il progetto, il Presidente dell’Upi regionale, nonché Presidente della Provincia di Lecce, Stefano Minerva, che ha finanziato il progetto, e il soggetto attuatore dell’iniziativa, l’Associazione Fiaba Onlus, con il presidente Giuseppe Trieste Sono invitati il Prefetto di Brindisi, Umberto Guidato, il Questore di Brindisi, Ferdinando Rossi, le Forze dell’Ordine, la Regione Puglia, l’ASL BR, area socio sanitaria, l’Inail, i Dirigenti degli istituti scolastici interessati.

Il progetto mira a fornire un forte impulso alle attività di prevenzione alla sicurezza stradale attraverso un percorso formativo a finalizzato a sensibilizzare gli alunni degli Istituti medi superiori del territorio provinciale, stimolando una profonda riflessione sul valore della vita e sulle responsabilità individuali alla guida dei veicoli per educare ad uno stile comportamentale responsabile e consapevole alla guida di auto e veicoli.

La Provincia di Brindisi mira così a contribuire nel corso di questo anno scolastico alla diffusione di una campagna informativa e formativa rivolta agli studenti del triennio delle scuole medie superiori attraverso strumenti di divulgazione efficaci e aggiornati per la prudente tenuta di adeguati comportamenti alla guida di auto o veicoli. Pertanto, le attività progettuali saranno realizzate nelle scuole coinvolgendo in primis i docenti e poi gli stessi studenti.

Master di I e II livello in Analisi Applicata del Comportamento (ABA) a Autisimo

Master logo  Master di I e II livello in Analisi Applicata del Comportamento (ABA) a Autisimo

Proroga dei termini >>>

Master I Livello ( .pdf) >>>
Master II Livello ( .pdf) >>>
Locandina ( .pdf) >>>

Proroga dei termini per la presentazione delle autocertificazioni degli impianti termici

A seguito delle richieste pervenute dalle associazioni di categoria degli installatori/manutentori riferite alla proroga dei termini per la presentazione delle autocertificazioni degli impianti termici ed altri impianti di climatizzazione relativi all’attuale campagna 2018-2019 con scadenza il 30 Ottobre 2019, il termine per la presentazione delle autodichiarazioni è differito al 31 Dicembre 2019, al fine di consentire ai tecnici manutentori la copertura totale degli utenti titolari/responsabili degli impianti.

Brindisi, 30 ottobre 2019