Quesiti 6-10 bando: lavori di completamento dell’edificio sede del Liceo Polivalente “Don Quirico Punzi” di Cisternino. CIG: 5485621DA4.

Oggetto: Procedura aperta per l’affidamento dei lavori di completamento dell’edificio sede del Liceo Polivalente “Don Quirico Punzi” di Cisternino.
CUP: I31E14000510004 - CIG: 5485621DA4

 

Quesito n. 6:

L’operatore economico chiede “se i lavori con cat. OS 6 possano essere inglobati nella cat. OG 1 o è necessario subappaltare al 100%”.

Risposta:

I lavori rientranti nella cat. OS 6 non possono essere inglobati nella Cat. OG 1; la cat. OS 6 può essere subappaltata a soggetti che abbiano i requisiti previsti dall’art. 90 del DPR n. 207/2010.

 

Quesito n. 7:

L’operatore economico chiede se sono sufficienti le qualifiche OG 1, class. V e OG 11, class. II per poter partecipare alla gara, nonché, in caso di subappalto della cat. OS 6 se è necessario

indicare in sede di offerta, l’impresa subappaltatrice.

Risposta:

L’operatore economico può partecipare alla gara se in possesso delle cat. OG 1 e OG 11 e subappaltare la cat. OS 6 a soggetti che abbiano i requisiti previsti dall’art. 90 del DPR n. 207/2010, senza necessità di indicazione dell’impresa subappaltatrice già in sede di offerta.

 

Quesito n. 8:

L’operatore economico, in possesso della cat. OG 1, class. III bis, chiede se può partecipare alla gara eseguendo in proprio le lavorazioni relative alla cat. OS 6, subappaltando la stessa nei limiti del 30%.

Risposta:

L’operatore economico in possesso della cat. OG 1 può partecipare alla gara se in possesso della cat. OS 6, oppure può eseguire in proprio le lavorazioni relative alla cat. OS 6, interamente o subappaltando la stessa nei limiti del 30% così come richiesto, dimostrando tuttavia, per la quota di lavori eseguiti direttamente, di essere in possessodei requisiti previsti dall’art. 90 DRP n. 207/2010, oppure può subappaltare al 100% la cat. OS 6 a operatori in possesso dei requisiti di cui al suddetto art. 90. Si ricorda che l’operatore dovrà essere altresì in possesso della cat. OG 11 o, in difetto, subappaltarla con indicazione, già in sede di offerta, dell’impresa subappaltatrice.

 

Quesito n. 9:

L’operatore economico chiede se va compilata la Lista delle lavorazioni e forniture presente negli allegati.

Risposta:

La Lista delle lavorazioni e forniture non va compilata.

 

Quesito n. 10:

L’operatore economico intende partecipare alla gara avvalendosi dei requisiti di un’impresa ausiliaria per le cat. OG 11 e OS 6. Chiede se in fase di dichiarazione di subappalto, dovendo indicare obbligatoriamente la ditta subappaltatrice, deve indicare il consorzio o l’impresa consorziata.

Risposta:

Con l’istituto dell’avvalimento, art. 49 D.lgs. n. 163/2006, l’impresa ausiliaria mette a disposizione del concorrente le risorse tecnico/economiche/finanziarie di cui questi sia carente. A tal fine, in sede di gara, dovranno essere indicati i soggetti e i requisiti di cui il concorrente intende avvalersi. L’impresa ausiliaria potrà essere tanto un consorzio quanto un’impresa individuale. Ai sensi dell’art. dell’art. 49, c. 10 del D.lgs. n. 163/2006, l’impresa ausiliaria può assumere il ruolo di subappaltatore nei limiti dei requisiti prestati.
In alternativa all’istituto dell’avvalimento, il concorrente può costituire un’ATI o subappaltare al 100% tanto la cat. OS 6 a soggetti che abbiano i requisiti previsti dall’art. 90 del DPR n. 207/2010 e la cat. OG 11, in particolare, per quest’ultima categoria, è richiesto il nominativo del subappaltatore già in sede di offerta. Se il subappaltatore è un consorzio, occorrerà indicare il Consorzio stesso, con espressa designazione dell’impresa consorziata che eseguirà i lavori.

 

 

Scorcio porto di Brindisi

 

| Privacy | Note legali | Cookie Policy | Accessibilità | PEC |

Provincia di Brindisi - Via De Leo, 3 - 72100 Brindisi
C.F. 80001390741 - P.I. 00184540748
 Copyright © 2019 Provincia di Brindisi. Tutti i diritti riservati.