Provincia di Brindisi Logo

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Lng, Commento del Presidente Ferrarese alla lettera del Ministro per lo Sviluppo Economico Paolo Romani pubblicata in data odierna dal quotidiano “Il Sole 24 ore”.

“Il tentativo che si vuole portare a termine è quello di scaricare sugli Enti locali responsabilità che invece sono addebitabili unicamente al Governo Nazionale”. Lo afferma il Presidente della Provincia di Brindisi Massimo Ferrarese a commento della lettera del Ministro per lo Sviluppo Economico Paolo Romani pubblicata in data odierna dal quotidiano “Il Sole 24 ore”.

“Appare strano che il Ministro – afferma Ferrarese – si sia reso conto di questo problema soltanto a seguito della presa di posizione della società proponente l’investimento. Come se tanti anni di contrapposizione tra le parti siano stati coperti dal silenzio. In realtà, gli Enti locali hanno chiarito da anni la propria posizione, che è di netta contrarietà rispetto al progetto presentato dalla Brindisi Lng, tanto è vero che avremmo potuto evitare di perdere tanto tempo, mettendo un punto finale su questa storia, negando – sia gli Enti locali che il Governo nazionale - l’autorizzazione a realizzare il rigassificatore a Brindisi. Una posizione estremamente chiara, la nostra, che siamo pronti ad ufficializzare ancora una volta in maniera documentata nell’ambito della conferenza di servizi. Ma non è certo a noi che può essere attribuito alcun ritardo relativo alla convocazione di tale tavolo autorizzativo. Il Ministro Romani, pertanto, eviti di generare una inutile e dannosa confusione, coinvolgendo altri livelli decisionali su responsabilità e ritardi che riguardano esclusivamente un Governo che oggi, con la sua inerzia, rappresenta l’unico, vero ostacolo allo sviluppo del nostro Paese. Del resto, la vicenda della Brindisi Lng ne costituisce una conferma. Probabilmente il Governo riteneva che con il tempo gli enti locali avrebbero smussato la propria opposizione. Così non è stato e non sarà per il futuro. A questo punto, quindi, siamo noi a sollecitare il Governo perché si chiuda una volta per tutte questa telenovela”.

Segnalazioni di illecito WHISTLEBLOWING Provincia di Brindisi
Responsabile della protezione dei Dati Personali
Amministrazione trasparente: logo Repubblica Italiana su bandiera nazionale.
Bussola della trasparenza logo
              

 

Scorcio porto di Brindisi

 

| Privacy | Note legali | Cookie Policy | Accessibilità | PEC |

Provincia di Brindisi - Via De Leo, 3 - 72100 Brindisi
C.F. 80001390741 - P.I. 00184540748
 Copyright © 2019 Provincia di Brindisi. Tutti i diritti riservati.