Provincia di Brindisi Logo

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Ferrarese: Interventi straordinari per combattere la crisi

“I dati del 2009  ufficializzati dagli organi di stampa riguardanti il tasso di disoccupazione in provincia di Brindisi sono allo studio ormai da tempo, in quanto è necessario intervenire con decisione utilizzando al meglio tutti gli strumenti a nostra disposizione”.

Lo afferma il Presidente della Provincia di Brindisi Massimo Ferrarese il quale annuncia per i primi di settembre una importante iniziativa. “Ho dato incarico ai competenti uffici provinciali – aggiunge Ferrarese - di convocare una seduta straordinaria del CPEL (Comitato provinciale per l’economia ed il lavoro) allargata alla partecipazione di tutti i sindaci della provincia che, insieme ai componenti dello stesso organismo (in rappresentanza della Provincia, dei sindacati, della associazioni di categoria, della Camera di Commercio, del Sisri e dell’Autorità Portuale), avranno il compito di individuare ogni soluzione possibile da mettere in campo in tempi estremamente brevi. Certo, siamo lontani dal record di disoccupazione del 2005 (quando si raggiunse la percentuale del 28%), ma questo non ci consente di stare tranquilli. Il dato attuale parte da una crisi gravissima che attraversa il Paese, le cui responsabilità ricadono su contingenze a carattere planetario, sui minori trasferimenti dello Stato e, purtroppo, anche su una chiara disattenzione nei confronti del nostro territorio in cui da troppo tempo non si registrano investimenti pubblici sul piano infrastrutturale. Ma è evidente che tutto ciò non deve deprimerci. Anzi, deve stimolarci ad attivarci su ogni fronte per mettere in campo tutte le armi possibili per combattere il dramma della mancanza di opportunità di lavoro. Nella seduta del CPEL – aggiunge Ferrarese – partiremo dal tracciare una ‘mappatura delle opportunità’ di ogni singolo comune della provincia per poi facilitare la individuazione delle soluzioni più agevoli per sbloccare il varo dei piani urbanistici generali, dei piani delle coste, dei piani commerciali, per i nuovi investimenti in campo turistico, industriale e commerciale. Appena avremo chiari i termini della situazione – dice il Presidente della Provincia – completeremo, pertanto, il primo PTCP (Piano territoriale di coordinamento provinciale) che rappresenta, nei suoi termini innovativi, il principale strumento di ascolto e di governo a disposizione della comunità provinciale.

Una nota a parte merita la questione riguardante le infrastrutture da cui non si può prescindere quando di parla di sviluppo di un territorio. In questo ambito, un ulteriore potenziamento del porto e dell’aeroporto di Brindisi risulta inderogabile se realmente si vuole affrontare il problema in modo radicale. Sono certo che possiamo farcela, traguardando la crescita complessiva del territorio della provincia di Brindisi perché abbiamo il dovere di evitare che la crisi diventi per certi aspetti addirittura irreversibile”.

 

Segnalazioni di illecito WHISTLEBLOWING Provincia di Brindisi
Responsabile della protezione dei Dati Personali
Amministrazione trasparente: logo Repubblica Italiana su bandiera nazionale.
Bussola della trasparenza logo
              

 

Scorcio porto di Brindisi

 

| Privacy | Note legali | Cookie Policy | Accessibilità | PEC |

Provincia di Brindisi - Via De Leo, 3 - 72100 Brindisi
C.F. 80001390741 - P.I. 00184540748
 Copyright © 2019 Provincia di Brindisi. Tutti i diritti riservati.