Tra i vari incontri istituzionali, tenutisi nei giorni scorsi, dalla gestione commissariale della Provincia di Brindisi significativo è stato quello tra il Commissario Straordinario Cesare Castelli e i vertici della Società Multiservizi Santa Teresa.

Il mantenimento dei livelli occupazionali, gli incrementi retributivi previsti dal rinnovo dei contratti collettivi nazionali di lavoro e l’ottimizzazione dei budget dei vari piani d’impresa sono stati gli obiettivi sui quali c’è stata convergenza tra le parti, tenuto conto delle problematiche a cui l’Amministrazione Provinciale deve far fronte a seguito dei tagli operati con la spending review.

A fronte delle direttive commissariali la Società Santa Teresa, nell’ultimo mese è intervenuta sui propri piani finanziari 2012 ed è stata in grado di presentare una relazione dalla quale emerge che sono stati garantiti il mantenimento di tutti i livelli occupazionali, gli incrementi previsti dal rinnovo contrattuale dei lavoratori, oltre che una riduzione dei costi sui piani d’impresa per l’anno a venire pari a euro 120.000,00. Per raggiungere questo primo obiettivo è stato razionalizzato il “servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria della rete stradale provinciale” con un nuovo piano in merito che verrà sottoscritto nei prossimi giorni.

La Provincia di Brindisi e la Società Multiservizi Santa Teresa intendono proseguire in questa direzione rivisitando tutti gli altri piani d’impresa in modo da garantire ulteriori risparmi di spesa. Sono, sin da ora infatti, stati ravvisati due servizi sui quali si intende intervenire ulteriormente, ovvero la “rimozione della cartellonistica abusiva” e l’implementazione del “controllo impianti termici”, al fine di evitare il proliferare di comportamenti non regolari.