Provincia di Brindisi Logo

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Targa commemorativa nel Salone di Rappresentanza della Provincia di Brindisi Capitale d'Italia.

Dal settembre 1943 al febbraio 1944 Brindisi divenne Capitale d’Italia provvisoria e la Provincia di Brindisi fu sede del “Palazzo di Governo” da dove fu portata a compimento quella che la storia ha definito la più grossa operazione di politica estera effettuata fra l’armistizio e la liberazione di Roma: il riconoscimento del Governo Italiano.

Per celebrare questo episodio storico e per sottolineare il ruolo che questa terra e la sua gente hanno avuto per la salvaguardia dell’interesse nazionale e della sua unità il presidente della Provincia Massimo Ferrarese apporrà una targa commemorativa nel Salone di Rappresentanza della Provincia di Brindisi che riporterà la scritta “Salone Brindisi Capitale d’Italia, 10 settembre 1943-11 febbraio 1944”.

La cerimonia di intitolazione avverrà giovedì 6 ottobre con inizio alle ore 16,00.

Alla cerimonia saranno invitati a partecipare i sindaci delle altre città italiane capitali dell’Italia unita: Torino, Firenze, Roma e Salerno.

 

Segnalazioni di illecito WHISTLEBLOWING Provincia di Brindisi
Responsabile della protezione dei Dati Personali
Amministrazione trasparente: logo Repubblica Italiana su bandiera nazionale.
Bussola della trasparenza logo
              

 

Scorcio porto di Brindisi

 

| Privacy | Note legali | Cookie Policy | Accessibilità | PEC |

Provincia di Brindisi - Via De Leo, 3 - 72100 Brindisi
C.F. 80001390741 - P.I. 00184540748
 Copyright © 2019 Provincia di Brindisi. Tutti i diritti riservati.