Filia Solis Logo

Controlli interni

Il sistema dei controlli interni, finalizzato al monitoraggio e alla valutazione dei risultati, alla verifica dell’efficienza della tempestività e dell’efficacia dell’azione amministrativa, è uno strumento di lavoro, di guida e di stimolo dell’organizzazione finalizzato alla valutazione dei rendimenti e dei costi dell’attività amministrativa svolta dalla Provincia allo scopo di rendere questa sempre più snella e pronta a soddisfare le esigenze ed i bisogni della collettività amministrata.

Il sistema dei controlli interni è così articolato:

1. Controllo di regolarità amministrativa è finalizzato a verificare la legittimità, la regolarità e la correttezza dell’azione amministrativa;

2. Controllo di regolarità contabile è finalizzato a verificare la disponibilità dello stanziamento di bilancio e la corretta imputazione, la conformità alle norme fiscali, il rispetto dell’ordinamento contabile degli enti locali e delle norme del regolamento di contabilità, la mancanza di conseguenze negative sugli equilibri di bilancio e sul patto di stabilità e gli equilibri finanziari complessivi della gestione e dei vincoli di finanza pubblica.

3. Controllo strategico è finalizzato a valutare l’adeguatezza delle scelte compiute in sede d’attuazione dei piani, dei programmi e degli altri strumenti di determinazione dell'indirizzo politico, in termini di congruenza tra i risultati conseguiti e gli obiettivi predefiniti;

4. Controllo di gestione è finalizzato a verificare l'efficacia, l'efficienza e l'economicità dell'azione amministrativa, al fine di ottimizzare, anche mediante tempestivi interventi correttivi, il rapporto tra obiettivi e azioni realizzate, nonché tra risorse impiegate e risultati;

5. Controllo sugli equilibri finanziari è finalizzato a garantire il costante controllo degli equilibri finanziari della gestione di competenza, della gestione dei residui e della gestione di cassa, anche ai fini della realizzazione degli obiettivi di finanza pubblica determinati dal patto di stabilità interno;

6. Controllo sulla qualità dei servizi erogati è finalizzato a rilevare, con l’impiego d’apposite metodologie, la soddisfazione degli utenti esterni e interni all’Ente;

7. Controllo sulle società partecipate non quotate è finalizzato a rilevare i rapporti finanziari tra l’Ente proprietario e le società, la situazione contabile, gestionale e organizzativa delle società, i contratti di servizio, la qualità dei servizi, il rispetto dei vincoli di finanza pubblica e degli altri vincoli dettati a queste società.

Partecipano all’organizzazione del sistema dei controlli interni il Segretario Generale, il Direttore Generale, se incaricato, i Dirigenti, i titolari di Posizioni Organizzative, l’Organo Indipendente di Valutazione e l’Organo di Revisione dei Conti. Le funzioni di coordinamento e di raccordo tra le varie attività di controllo sono svolte dal Segretario Generale, il quale, allo scopo, si avvale di un’apposita Struttura interna ( di staff), posta sotto la propria direzione.

Ogni sei mesi l’Amministrazione provinciale invia la relazione di cui all’art. 3 comm. 1 lett. e) del D.L. n°174/12, convertito in L. n°213/12, alla Sezione regionale della Corte dei Conti, secondo le linee guida dettate dalla stessa magistratura contabile. La relazione ha ad oggetto la regolarità della gestione e del funzionamento del sistema dei controlli interni della Provincia.

Essa è predisposta dal Segretario Generale e sottoscritta dal Presidente dell’Amministrazione Provinciale, previo parere dell’Organo di Revisione dei Conti.

 

 - Corte dei Conti - Sezione Regionale di Controllo per la Puglia.  - Controlli interni equilibrio di bilancio 2015. Deliberazione n. 134-vsgc-2017(Documento Acrobat pdf.pdf)

 

 - Relazione sui controlli interni 2017 (Documento Acrobat pdf.pdf)

 - Relazione sui controlli successivi di regolarità amministrativa 2 semestre anno 2016 (Documento Acrobat pdf.pdf)

 - Relazione sui controlli successivi di regolarità amministrativa 1 semestre anno 2016 (Documento Acrobat pdf.pdf) - Del. C.P. 34/2016 (Documento Acrobat pdf.pdf)    

 - Relazione sui controlli successivi di regolarità amministrativa anno 2015 (Documento Acrobat pdf.pdf)

 

  •  Referto Controllo Strategico anno 2014 (Documento Acrobat pdf.pdf)

     Referto Controllo di Gestione anno 2014 (Documento Acrobat pdf.pdf)

  • Nomina unità preposte ai controlli sulle Società partecipate non quotate ai sensi dell'art. 29 del Regolamento sul sistema dei controlli interni.

    Decreto del presidente n. 235 del 29-10-2015   (Documento Acrobat pdf.pdf)  
     
    Decreto del Presidente n. 12 del 10-11-2014  (Documento Acrobat pdf.pdf) 
     
    Decreto del Segretario Generale n. 7 del 05.11.2013  (Documento Acrobat pdf.pdf)


  • - Nomina di una ulteriore unità da assegnare, a tempo parziale, alla struttura interna di Staff del Segretario Generale ed assegnazione competenze specifiche e trasversali.
     
    Decreto del Segretario Generale n. 6 del 30.10.201 (Documento Acrobat pdf.pdf)
    Allegato (Documento Acrobat pdf.pdf)

 

  • Decreto del Segretario Generale n.3 del 28.05.2013
    di Nomina di n. 5 unità da assegnare, a tempo parziale,
    alla struttura interna di staff del Segretario Generale" (Documento Acrobat pdf.pdf)
  • Regolamento sul sistema dei controlli interni, come modificato per effetto della Delibera  n. 27 del 27-09-2013 (Documento Acrobat pdf.pdf)

  • Delibera di modifica del Regolamento sul sistema dei controlli interni, del Commissario Straordinario con poteri del Consiglio n. 27 del 27-09-2013 (Documento Acrobat pdf.pdf)

      
  • Nomina unità preposte ai controlli sulle Società partecipate non quotate ai sensi dell'art. 29 del Regolamento sul sistema dei controlli interni.
    Deliberazione del Commissario Straordinario con poteri della Giunta n. 75 del 29.05.2014  (Documento Acrobat pdf.pdf)

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo