Odisseo, locandinaDomenica 31 gennaio  va in scena il secondo appuntamento della Rassegna Art'n Heart col patrocinio di Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese, Comune e Provincia di Brindisi e Fondazione Nuovo Teatro Verdi.
"ODISSEO" - Spettacolo con musica dal vivo con
Maurizio Ciccolella (voce)
Maura Palumbo (pianoforte)

Domenica 31 Gennaio
Ore 18.30 degustazione
Ore 19.30 Spettacolo

Teatro Eden Via Appia 98
www.teatroeden.com

 

ODISSEO

"Odisseo" è uno spettacolo che traccia all'interno dell'opera di Omero un filo rosso dentro il lungo viaggio compiuto da Odisseo, Ulisse per i Latini, per ritornare in patria, a Itaca, dopo l'espugnazione della città di Troia.

Un viaggio divenuto simbolo culturale e ripreso da innumerevoli poeti e artisti: Dante, Foscolo, Pascoli, D'annunzio, Joyce. Quello di Omero è un personaggio moderno: egocentrico, desideroso di conoscenza, lascia la moglie e la patria. Odisseo è un uomo molto astuto: fa spesso ricorso a intuizioni e inganni ed è altrettanto appassionato.

Lo spettacolo ripercorre, attraverso la lettura interpretata di alcuni libri, proprio l'amore e le bugie del protagonista nel corso delle sue avventure. Un attore solo in scena, Maurizio Ciccolella, avvolto da scenografie proiettate a 180° che fanno da contrappunto e da accompagnamento alla narrazione, che, libera dall'azione drammatica e dagli allestimenti classici, può spaziare e indugiare senza limiti anche nei territori magici che lo stesso Omero ci indica: maghe, trasformazioni, pozioni, sirene.

Alle spalle dell'interprete un pianoforte a coda suonato dalle incredibili mani di Maura Palumbo segna i momenti musicali anche in forma solistica.

Un reading di sessanta minuti che arriva in modo diretto allo spettatore, tanto per l'efficace interpretazione del testo quanto per la traduzione scelta, frutto di un attento lavoro di ricerca, confronto e sintesi tra le varie versioni disponibili.

I testi scelti includono: l'episodio di circe, la partenza di Odisseo dal Paese dei Feaci e l'arrivo a Itaca, il ritorno di Telemaco in città e il cane Argo, il colloquio di Odisseo e Penelope, le Sirene, il riconoscimento di Ulisse da parte di Penelope.

Le musiche spaziano da autori come Mozart, Erik Satie, Beethoven e Chopin.

Il poema epico in questa proposta perde quella dimensione di classico distante e impenetrabile, grazie ad una resa che apre il testo anche nei significati più nascosti, invogliando il pubblico ad entrare nella storia che si dipana.

La scena volutamente essenziale è però illuminata da un disegno luci che valorizza l'interpretazione e l'esecuzione musicale in un continuo dialogo ritmato di parola e musica.