La creazione della rete

La creazione della Rete Antiviolenza coinvolge organismi pubblici e privati.

La piena interazione e partecipazione di tutti i soggetti coinvolti si realizza attraverso tavoli interistituzionali, di concertazione e tecnici.

Tutti i soggetti interessati sono invitati a sottoscrivere Il Protocollo Operativo Unico, che definisce i flussi procedurali dei singoli attori della Rete.

Il Centro di Coordinamento della Rete Antiviolenza presso la Provincia di Brindisi è il punto di riferimento per tutti i soggetti della Rete.

L’indagine sull’evoluzione e le dinamiche del fenomeno della violenza di genere e sui minori  si svolge adottando strumenti quantitativi che mettono a sistema i dati raccolti da diverse fonti (forze dell’ordine, ASL, strutture socio-assistenziali) e strumenti qualitativi che, attraverso il racconto delle vittime, esploreranno contesto, aspetti critici, costruzione e modellazione dell’esperienza vissuta.

Il servizio di consulenza orientativa rileva il fabbisogno formativo e professionale delle donne, sostenendole nel percorso di individuazione e definizione del proprio obiettivo professionale e orientandole per l’inserimento lavorativo o formativo.

 

 

 

Scorcio porto di Brindisi

 

| Privacy | Note legali | Cookie Policy | Accessibilità | PEC |

Provincia di Brindisi - Via De Leo, 3 - 72100 Brindisi
C.F. 80001390741 - P.I. 00184540748
 Copyright © 2019 Provincia di Brindisi. Tutti i diritti riservati.