Tutti i comunicati

Lavoratori della Ditta GS, esito incontro

Al fine di attuare misure finalizzate alla ricollocazione di 32 lavoratori della ditta GS sul mercato del lavoro, la Provincia di Brindisi ha convocato diversi incontri tra le parti, l'ultimo dei quali si è svolto lo scorso 20 febbraio presso l'Assessorato alle Politiche attive del lavoro della Provincia di Brindisi. Hanno preso parte all'incontro l'assessore Concetta Somma, la dirigente del settore Alessandra Pannaria e i rappresentanti della ditta GS e dei sindacati. Nel corso dell'incontro è stato sottoscritto un accordo con il quale l'Azienda, con riferimento alla sospensione delle licenze, acconsente a presentare istanza per una Cassa integrazione Guadagni Straordinaria (CIGS) per crisi aziendale per cessazione attività per un periodo massimo di 6 mesi, dal 14 febbraio 2009 al 14 agosto 2009, a zero ore per tutto il personale dei due punti vendita di viale Aldo Moro e viale Europa. Tutti i lavoratori potranno essere collocati in mobilità a partire dalla data di sottoscrizione del presente accordo, salvo in caso di concessione del periodo di CIGS per il periodo massimo richiesto di 6 mesi: in quest'ultimo caso, i licenziamenti avverranno a seguito della conclusione del suddetto periodo di CIGS. Durante il periodo di CIGS e subordinatamente alla concessione della stessa, nel comune intento di attenuare le ricadute economico-sociali connesse alla sospensione delle licenze commerciali delle unità produttive, si porrà in essere un piano di gestione del personale, ai sensi dell'art. 2, comma 5 del D.P.R. 218/00, che includerà:

1) la segnalazione ad altre aziende, anche tramite le Organizzazioni Sindacali delle figure professionali disponibili alla ricollocazione; nonché la promozione e verifica da parte dell'Azienda e delle OO.SS. nel contesto delle correnti relazioni industriali, di opportunità occupazionali collegate alla possibile acquisizione delle licenze commerciali e correlati rami d'azienda da parte di imprenditori, con stipula di atto notarile definitivo da perfezionarsi entro il periodo massimo di 6 mesi di CIGS;
2) la ricerca di eventuali ricollocazioni presso altre unità produttive dell'Azienda;
3) la corresponsione ai lavoratori interessati a manifestare la non opposizione al licenziamento nel corso del periodo di sospensione, di una somma a titolo di incentivazione all'esodo e transazione novativa non inferiore ad un ammontare pari a 9 mensilità di trattamento CIGS, da erogarsi subordinatamente alla sottoscrizione di verbale di conciliazione ex artt. 2113 c.c. e 410 e segg. c.p.c. con il quale ciascun lavoratore presti acquiescenza al licenziamento e rinunci ad ogni diritto e/o pretesa derivante dal suo rapporto di lavoro. Tale somma verrà erogata in aggiunta al trattamento di fine rapporto, all'indennità sostitutiva del preavviso ed alle altre spettanze di fine rapporto.

Scorcio porto di Brindisi

 

| Privacy | Note legali | Cookie Policy | Accessibilità | PEC |

Provincia di Brindisi - Via De Leo, 3 - 72100 Brindisi
C.F. 80001390741 - P.I. 00184540748
 Copyright © 2019 Provincia di Brindisi. Tutti i diritti riservati.