Tutti i comunicati

Progetto KORE, esito presentazione

Si è svolta questa mattina, presso il
Salone di rappresentanza della Provincia di Brindisi la conferenza
stampa di presentazione del progetto KORE, promosso dall'Assessorato
provinciale alle Politiche sociali e realizzato dall'Associazione
culturale e artistica S.M.T.M. (Scuola per i Mestieri del Teatro del
Mediterraneo). Alla conferenza stampa hanno preso parte il vice
presidente della Provincia Damiano Franco, l'assessore provinciale alle
Politiche sociali Ada Spina, il presidente dell'Associazione S.M.T.M.
Maurizio Ciccolella e il preside dell'IPSSC "De Marco" prof. Pagano.


KORE è un progetto di ricerca e di
produzione socio-artistica. Ha come obiettivo principale quello di
promuovere i beni storici e artistici della provincia di Brindisi sia
materiali, ma anche immateriali come le tradizioni e la cultura locale.
E lo fa sempre dal punto di vista e nell'ottica di una pedagogia della
differenza. Il progetto, infatti, è rivolto sia ai diversamente abili
che ai normodotati avendo tra le altre sue finalità quella
dell'inclusione sociale.


"E' un progetto innovativo – ha
dichiarato l'assessore Ada Spina – perché è un progetto che guarda al
recupero delle nostre tradizioni e del patrimonio artistico e culturale
della nostra provincia viste attraverso gli occhi di tutte quelle
persone svantaggiate che, per disagio economico, fisico o sociale non
possono essere ancora protagonisti, gettando quindi una nuova luce sui
beni sia materiali che immateriali del territorio e rispondendo al
bisogno di dare una nuova immagine e una nuova identità a questi stessi
beni. Il tutto sia attraverso studi e ricerche che attraverso il teatro
che si lega sì alla cultura ma anche e soprattutto alla società".


"Il fine ultimo del progetto KORE – ha
dichiarato Maurizio Ciccolella - va individuato senz'altro
nell'obiettivo dell'inclusione sociale o meglio nel rafforzamento del
senso identitario del territorio attraverso il punto di vista dei
soggetti svantaggiati. Il progetto si suddivide in tre fasi: una fase
di ricerca e monitoraggio sul territorio sui beni monumentali,
architettonici e immateriali, una di realizzazione di un progetto
artistico sugli studi effettuati, attraverso la stesura di un copione
teatrale, e infine una fase di messa in scena di uno spettacolo di
promozione dei patrimonio culturale locale. Evento replicabile sia sul
territorio provinciale, ma anche, come si auspica, sul territorio
nazionale e europeo".


"Questo progetto – ha dichiarato il vice
presidente Franco – servirà ad incrementare in modo innovativo e
propositivo anche la conoscenza del patrimonio storico, artistico e
culturale del nostro territorio in un'ottica di riappropriazione delle
nostre radici, di sviluppo e valorizzazione del patrimonio sociale e
territoriale con il fine di far aumentare le conoscenze ed integrare le
reti di collaborazione di associazioni, società ed enti".


I partner del progetto sono Camera
Commercio di Brindisi; Azienda di promozione turistica; IPSSC Carlo De
Marco in particolare il corso IFTS in Conservazione, Valorizzazione e
Fruizione dei Beni Culturali e Ambientali e la scuola media "Pacuvio"
di Brindisi.

Scorcio porto di Brindisi

 

| Privacy | Note legali | Cookie Policy | Accessibilità | PEC |

Provincia di Brindisi - Via De Leo, 3 - 72100 Brindisi
C.F. 80001390741 - P.I. 00184540748
 Copyright © 2019 Provincia di Brindisi. Tutti i diritti riservati.