Tutti i comunicati

Quadri, esito conferenza stampa

Sono più di 200 i quadri recuperati e circa una settantina quelli di cui si sono perse le tracce, la maggior parte dei quali erano localizzati presso gli uffici dell'Ente Provincia. E' quanto annunciato nel corso della conferenza stampa, organizzata questa mattina presso l'Ufficio di Presidenza dell'Amministrazione provinciale, tenuta dal presidente Michele Errico e da Umberto Fanuzzi, Angela Marinazzo, Vito Pomes, Francesco Civino e Cesare De Cesare, componenti dell'apposita Commissione incaricata all'inventariazione e codificazione dei beni facenti parte del patrimonio della Provincia di Brindisi.
Un aspetto importante che è stato sottolineato in conferenza è quello che numerosi quadri ritrovati non erano stati riportati nella precedente catalogazione, pertanto questo lavoro ha consentito di inventariare in maniera più organica e precisa il patrimonio delle opere pittoriche, che sono state fotografate e catalogate per titolo dell'opera, autore e ubicazione dell'opera.
La Commissione, nominata dal presidente Errico, ha avuto il compito di individuare tutte le opere di proprietà dell'Amministrazione provinciale; procedere all'individuazione dei percorsi di eventuali affidamenti a terzi delle opere; ricevere da eventuali enti o privati la restituzione dei beni posseduti; individuare i beni che eventualmente non fossero reperiti e relazionare in merito e rielaborare l'inventario dei beni sulla scorta dell'operazione di ricognizione.
"Desidero fare un appello – ha dichiarato il presidente Errico - a coloro detengono in qualsiasi modo e per qualsiasi titolo i quadri mancanti affinché possano, anche nel più assoluto anonimato, farli rientrare in possesso della Provincia questi beni artistici. Noi ovviamente conosciamo le ultime ubicazioni di questi quadri quindi è semplice risalire ai responsabili, ma prima di intervenire in altre maniere desideriamo che le singole coscienze possano essere sollecitate a restituire queste opere, così come è già stato fatto per parecchi quadri. Tutte queste opere hanno una loro importanza, al di là del possibile valore commerciale ed economico, in quanto testimonianza di un territorio che si è espresso artisticamente in quel modo e che noi intendiamo valorizzare con apposite iniziative ad hoc. Inoltre desidero ringraziare il consigliere provinciale Nicola Ciracì che per primo ha posto all'attenzione pubblica questo problema".
Infine, l'incarico svolto dalla Commissione ha consentito altresì di fare un inventario di altre opere d'arte che non fossero pittoriche, come sculture e litografie.

Scorcio porto di Brindisi

 

| Privacy | Note legali | Cookie Policy | Accessibilità | PEC |

Provincia di Brindisi - Via De Leo, 3 - 72100 Brindisi
C.F. 80001390741 - P.I. 00184540748
 Copyright © 2019 Provincia di Brindisi. Tutti i diritti riservati.