Quesiti: Area Vasta Brindisina- Misura 2.4.1 - Efficientamento energetico per l’immobile sede del Liceo Classico “C. Agostinelli” di Ceglie Messapica”- CIG 5853866B08

Quesito n. 7: L’operatore economico, rappresenta, in ordine alla necessità di indicare il nominativo del subappaltatore, già in sede di gara (si veda quesito n. 3 del 08.08.2014) “il nuovo orientamento giuridico …Consiglio di Stato sez. V n. 3449 del 07 luglio 2014”.

Risposta: La sentenza su richiamata, esamina la questione del subappalto al punto 8.3.2. Non interviene con un nuovo orientamento giurisprudenziale, ma anzi, afferma che nel caso sottoposto all’esame del Consiglio, non trova applicazione il principio del subappalto necessario secondo cui, l’indicazione dell’impresa subappaltatrice sarebbe necessaria già all’atto di presentazione dell’offerta, in quanto l’impresa aggiudicataria, possedeva “la qualificazione sia per la categoria di lavori prevalente (cat. OG3…) … sia per l’altra categoria di lavori (cat. OG6 …), circostanza che determinava indiscutibilmente la sua qualificazione e la possibilità di partecipare alla gara (senza la necessità di utilizzare la qualificazione dell’impresa subappaltatrice), …”. Il caso esaminato nella suddetta sentenza, rientra nel “subappalto facoltativo”, per il quale, è sufficiente, in sede di gara, manifestare la volontà di subappaltare.

 

Quesito n. 8: L’operatore dichiara di essere in possesso della categoria OG 11 class. I, abilitata ai sensi del DM 37/08, per le lettere a) e b). Dal momento che il disciplinare richiede, a pena di esclusione, il rilascio delle certificazioni di conformità previste dal DM 37/08, relative agli impianti di cui alle lett. a), c), d), e g), con la possibilità di  subappaltarle, chiede se, già in fase di gara, bisogna indicare i nominativi dei soggetti abilitati, oppure ciò non sia necessario in considerazione del fatto che l’impresa è in possesso della categoria generale OG11. Chiede inoltre se la categoria OS6, prevista dal bando di gara, è da intendersi equipollente alla categoria OG1.

Risposta: Gli impianti devono essere realizzati da soggetti che rilasciano al termine dei lavori, la certificazione di conformità ai sensi del DM. n. 37/08. Ove l’impresa non possa rilasciare la certificazione, dovrà subappaltare le relative opere a soggetti qualificati: i nominativi di costoro, trattandosi di lavorazioni richiamate nell’art. 12, c. 2, lett. b) della L. 23.05.2014, n. 80, dovranno essere indicati già in sede di gara. Il possesso della SOA OG1, class. II, abilita l’esecuzione dei lavori di cui alla categoria OS6.

 

Quesito n. 9: l’operatore economico è in possesso della qualificazione SOA cat. OG1, class. II e chiede se può partecipare alla gara in forma singola, dichiarando di voler subappaltare al 100% la cat. OG11 (con indicazione del nominativo del subappaltatore) e la cat. OS6 al 100%. Chiede inoltre se occorra l’indicazione della ditta subappaltatrice già in sede di gara, anche per quanto riguarda la cat. OS6.

Risposta: l’operatore può partecipare perché l’incremento del 20% sulla classica del OG1 II, consente la copertura dell’intero importo, purchè indichi di voler subappaltare le opere di cui alla OG11, indicando il nominativo del subappaltatore. Non è invece necessario indicare il nominativo del subappaltatore delle lavorazioni di cui alla OS6, ai sensi dell’art. 12, c. 2, lett. a) della L. 80/2014.

 

Quesito n. 10: l’operatore economico chiede se può partecipare alla gara essendo in possesso di attestazione SOA OG1, class. V, nonché OG11, clss. II e non essendo in possesso della categoria OS6 di cui intende effettuare il subappalto per intero.

Risposta: La categoria OS6 non è, ai sensi dell'art. 12, c. 2, della L. n. 80/2014, una categoria di lavorazioni a qualificazione obbligatoria, pertanto può essere subappaltabile per intero a soggetti in possesso dei requisiti economico-finanziari e tecnicoorganizzativi per l'esecuzione delle lavorazioni previste.

 

 

Quesito n. 11: L’operatore economico, in possesso di SOA OG1, class. II e OG11, class. I, chiede se i lavori rientranti nella cat. OS6 possono essere eseguiti direttamente dalla stessa, consentendo pertanto la partecipazione alla procedura in forma singola.

 Risposta: Il possesso della SOA OG1, class. II, consente di eseguire direttamente i lavori rientranti nella categoria OS6.

Scorcio porto di Brindisi

 

| Privacy | Note legali | Cookie Policy | Accessibilità | PEC |

Provincia di Brindisi - Via De Leo, 3 - 72100 Brindisi
C.F. 80001390741 - P.I. 00184540748
 Copyright © 2021 Provincia di Brindisi. Tutti i diritti riservati.