Impianti termici. Termine ultimo per acquisto bollini verdi e avvio campagna aperta

A seguito delle richieste pervenute dalle associazioni di categoria degli installatori/manutentori riferite alle difficoltà riscontrate per la presentazione delle autocertificazioni degli impianti termici ed altri impianti di climatizzazione relativi all’attuale campagna 2018-2019 con scadenza il 31 Marzo p.v. e, in considerazione dello stato di emergenza sanitaria nazionale dichiarato dal Governo, la Provincia di Brindisi comunica quanto segue:

 

  • È fissato al 04.2021 il termine ultimo per l’acquisto dei bollini verdi virtuali e l’inserimento degli impianti autodichiarati sul software Thermicast;

 

  • Con decorrenza 05.2021 sarà attivata la campagna aperta per tutti gli impianti esistenti nei comuni del territorio di pertinenza provinciale con le modalità e le cadenze temporali per il controllo degli impianti prescritte dalla normativa di riferimento.

Integrazione scolastica. Piano di Formazione Nazionale 2020/2021


Nell’ambito della seconda parte del Piano di Formazione Nazionale 2020/2021 per l’Integrazione scolastica, promosso da SOCIOCULTURALE e dalle aziende partner, si è tenuto in modalità telematica il primo Seminario Formativo sul tema “Autismo. La Riduzione dei Comportamenti Disadattivi”, inserito nel Modulo I - L'Autismo.  Modelli Operativi e Strategie di Intervento per l'Inclusione nella Comunità Scolastica, realizzato in partnership con lo Sportello Autismo dell'IPSSS Francesca Laura Morvillo Falcone di Brindisi. 

Il seminario, riservato al personale dei Servizio di Integrazione Scolastica Disabili della Provincia di Brindisi, unitamente al personale dei Servizi di Integrazione Scolastica Disabili delle Province di Lecce, Palermo (Città Metropolitana), Agrigento e Caltanissetta, degli Ambiti Territoriali Sociali di Mesagne e Fasano, e dei docenti curricolari e di sostegno degli Istituti Scolastici dei territori coinvolti, d'intesa con i competenti Uffici Scolastici Provinciali, ha visto la relazione della dott.ssa Giovanna Grillo, Psicologa Psicoterapeuta cognitivo comportamentale, Analista del Comportamento certificata, Collaboratrice di Ricerca in Tecnologie Assistite presso l'Università di Bari, Esperta riconosciuta di Autismo ed ABA.

Al pano di formazione partecipano 788 educatori, assistenti alla comunicazione e OSS, oltre a 870 docenti, di cui 164 in modalità sincrona  e 706 in modalità asincrona. 

Hanno introdotto i lavori: Stefano Parolini, Consigliere di Amministrazione Delegato di SOCIOCULTURALE, Fernanda Prete, Dirigente del Servizio I della Provincia di Brindisi, Nadia Fanigliulo, Consigliere Delegato per le Politiche Sociali della Provincia di Brindisi, Irene Esposito,  Dirigente Scolastico IPSSS Morvillo Falcone di Brindisi.

Provincia di Brindisi. Pronti i finanziamenti per migliorare viabilità e la sicurezza dei ponti delle strade provinciali

        Il presidente della Provincia, Riccardo Rossi, ha accolto con enorme soddisfazione, in base all’efficacia e alle risultanze del programma triennale dell’Ente per le opere pubbliche, in particolar modo riguardanti la viabilità, l’inserimento della Provincia di Brindisi nella ripartizione dei fondi del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, per un totale di 1 miliardo e 150 milioni di euro, per la messa in sicurezza dei ponti e dei viadotti situati sulle strade di competenza provinciale del Paese, per la realizzazione di un vero e proprio piano nazionale di messa in sicurezza dei ponti e dei viadotti. Per il territorio provinciale di Brindisi si tratta dell’erogazione per il 2021 di un milione e 632 mila Euro. Tale somma è stata individuata, così come per tutte le altre città Metropolitane e le altre Province, alla luce della tragedia del “Ponte Morandi” a Genova di qualche anno fa, sulla base di tre macro criteri: consistenza della rete viaria, consistenza del parco veicolare, vulnerabilità del territorio rispetto a calamità naturali.

         La Provincia di Brindisi, con il proprio Ufficio Tecnico, ha da tempo effettuato un monitoraggio delle infrastrutture di propria competenza legate alla viabilità, proprio nel rispetto di tempistica e modalità sollecitate dagli uffici centrali ministeriali. E per ridurre i tempi di intervento operativo, l’UPI, Unione Province Italiane, sta operando in sinergia con Cassa Depositi e Prestiti che assisterà le strutture tecniche delle Province dalla fase di progettazione a quella dell’appalto, con il risparmio del 20% dei tempi di esecuzione e con l’obiettivo di evitare la chiusura, per problemi idrogeologici, di ponti e strade e l’isolamento di intere comunità.

 

Polizia Locale della Provincia. Intensa attività di controllo per l’abbandono dei rifiuti sulle strade provinciali

Continua con ottimi e proficui risultati, soprattutto attraverso l’utilizzo di adeguate foto trappole, l’attività di controllo sulle strade di competenza dell’Amministrazione provinciale da parte della Polizia Locale della Provincia per individuare quei cittadini che si rendono responsabili di abbandono abusivo dei rifiuti. Tale illecito prevede, nei casi meno gravi, una sanzione amministrativa, erogata sempre dagli uffici dell’Ente, e nei casi più gravi, come nell’abbandono di rifiuti speciali e pericolosi in luoghi vietati, sanzioni anche di natura penale.

Sono tantissime le infrazioni rilevate in questo periodo dalla Polizia Locale, come si vede, a mò di esempio, dalla foto scattata sula S.P. 44, all’altezza di S.Vito Scalo,  a conferma sia dello scarso senso civico di molti cittadini, sia della validità dell’attività degli operatori della Polizia provinciale e della strumentazione in uso.

Abbandono rifiuti sulla strada

 

Provincia di Brindisi. Servizi di Integrazione scolastica - piano di formazione e aggiornamento 2020-2021

Venerdì 26 marzo 2021, alle ore 16.00, prenderà avvio la seconda parte del Piano di Formazione e Aggiornamento del Personale dei Servizi di Integrazione Scolastica Disabili gestito dalla cooperativa “Socioculturale”, ditta appaltatrice del servizio per la Provincia di Brindisi.

Tenuto conto del periodo in corso, tutti gli incontri saranno tenuti su apposita piattaforma on line.

Il percorso formativo sarà articolato in 3 moduli, di cui il primo, realizzato con la preziosa collaborazione dello Sportello Autismo dell’IPSSS Francesca Laura Morvillo Falcone – Brindisi, destinato agli educatori, agli assistenti alla comunicazione ed OSS del Servizio; il secondo sarà destinato agli educatori e agli assistenti alla comunicazione ed il terzo agli assistenti alla comunicazione.

A tutti i moduli è ammessa la partecipazione dei docenti curriculari e di sostegno, che ne faranno richiesta. 

Sono direttamente coinvolti 123 operatori del Servizio della Provincia di Brindisi (61 educatori – 44 assistenti alla comunicazione – 18 OSS), aventi in carico 201 utenti, tra disabili gravi e disabili sensoriali.

Oggetto di approfondimento, oltre ai modelli operativi e alle strategie di intervento per l’inclusione degli utenti con disturbo dello spettro autistico, il nuovo Piano Educativo Individualizzato in prospettiva bio-psico-sociale, e strumenti e metodi di inclusione per la disabilità sensoriale e uditiva e per le pluridisabilità.

La consigliera provinciale delegata ai servizi per l’inclusione, dott.ssa Valentina Fanigliulo esprime particolare soddisfazione “Il percorso formativo si presenta altamente qualificato e sarà un ulteriore passo verso il miglioramento della qualità dei servizi provinciali per i disabili che non si sono interrotti neppure in piena emergenza epidemiologica; anzi! Il colloquio con le scuole e le famiglie è stato costante ed ancora più intenso, soprattutto, grazie al personale impiegato nei servizi a cui va riconosciuta grande professionalità e attenzione alla crescita professionale continua. Al termine del percorso formativo prevediamo anche un convegno pubblico per informare e condividere il modello operativo e i risultati raggiunti in tre anni di gestione del servizio”.

Centro fauna selvatica di Brindisi. Rilascio uccelli selvatici nel Bosco di Cerano e nelle Saline di Punta della Contessa

Il Presidente della Provincia di Brindisi, Riccardo Rossi, esprime  soddisfazione per il fatto che la proficua collaborazione tra la Regione  Puglia – Osservatorio Faunistico Regionale di Bitetto, diretto dal  Dirigente dott. Domenico Campanile, e il Centro Fauna Selvatica  Provinciale si manifesti anche nelle azioni di assistenza a esemplari di  fauna selvatica detenuti illegalmente da privati e oggetto di sequestro  a cura del Gruppo Carabinieri Forestale di Brindisi.

Recentemente, infatti, il personale direttivo dell’Osservatorio  Faunistico e il Direttore Sanitario del Centro Recupero Selvatici  Regionale di Bitetto, Prof. Antonio Camarda (Dipartimento di Medicina  Veterinaria dell’Università di Bari) hanno organizzato un duplice  rilascio in natura, assieme al Centro Fauna Selvatica della Provincia di  Brindisi, nel rigoroso rispetto delle normative anti-Covid 19.

Nella Riserva Naturale Regionale “Bosco di Cerano” sono stati rilasciati  uccelli selvatici appartenenti a specie protette, curati e riabilitati  nel Centro Regionale per cause di origine prevalentemente traumatiche.  Protetti dalle radure e dalla florida vegetazione del bosco, hanno  infatti preso il volo esemplari di Poiana, Falco Pellegrino, Sparviere,  Gufo comune e Tortora dal collare orientale.

Nel Parco Naturale Regionale “Saline di Punta della Contessa” tra una  insenatura marina e la laguna costiera, oltre ad un Gabbiano comune,  hanno spiccato freneticamente e chiassosamente il volo coloratissime  Beccacce di mare e Volpoche, uccelli acquatici delle nostre zone umide a  ridosso del mare, che dopo il sequestro operato dai Carabinieri  Forestale a causa di detenzione illegale ed il trasferimento per idonea  custodia effettuato dal Centro Fauna Selvatica della Provincia di  Brindisi al Centro Recupero Selvatici Regionale di Bitetto, finalmente  hanno riconquistato la naturale vita libera, in tempo per la migrazione  primaverile e per il periodo riproduttivo.

Un esempio di buona amministrazione, soprattutto in questo momento  particolare dovuto alla pandemia da Covid 19, necessario per la legalità  e la salvaguardia delle specie protette.

Liberazione Falco  Liberazione fauna

 

Chiusura per sanificazione periodica degli uffici di via De Leo nella giornata del 9 marzo

La Provincia di Brindisi comunica agli utenti che per l’intera giornata di oggi, martedì 9 marzo 2021, gli uffici di via De Leo resteranno chiusi per la periodica sanificazione dei locali.

Pur tuttavia i dipendenti effettuano le prestazioni in modalità di lavoro agile, assicurando la continuità dell'azione amministrativa. Gli uffici possono essere contattati tramite gli indirizzi di posta elettronica e sono a totale disposizione dell'utenza.

Oggetto: Centro fauna selvatica della Provincia. Prosecuzione della Convenzione con Regione Puglia

Il Presidente della Provincia di Brindisi, Riccardo Rossi, comunica con soddisfazione la continuità della Convenzione, in scadenza a febbraio 2021,  con la Regione Puglia – Sezione Gestione Sostenibile delle Risorse Forestali e Naturali e Osservatorio Faunistico Regionale, dirette dal Dirigente Domenico Campanile,  finalizzata al sostegno delle attività di recupero, cura, riabilitazione e rilascio in natura, svolte dal “Centro Fauna Selvatica” nelle due sedi di Brindisi e di Ostuni.

 L’attenzione dei cittadini verso le specie selvatiche bisognose di aiuto è alla base di un costante impegno del Centro Faunistico della Provincia di Brindisi, divenuto nel tempo significativo punto di riferimento per: risolvere casi riguardanti varie specie di uccelli, mammiferi o rettili; fornire assistenza sul posto o a distanza; svolgere educazione naturalistica rivolta alla conoscenza della biologia delle specie selvatiche e del loro habitat.  

Accanto alla proficua collaborazione con la Sezione di Patologia Aviare del Dipartimento di Medicina Veterinaria (Università di Bari) che ha anche il ruolo di Direzione Sanitaria del Centro Recupero Selvatici Regionale di Bitetto, il Centro Faunistico della Provincia di Brindisi è impegnato in censimenti di specie selvatiche  effettuati  in aree del Parco Naturale Regionale “Saline di Punta della Contessa”, della Riserva Naturale Regionale “Bosco di Cerano” e dell’Oasi di protezione “Invaso del Cillarese”. Si tratta di un monitoraggio conoscitivo del patrimonio naturalistico su specie ornitiche, promosso dalla Sezione Gestione Sostenibile delle Risorse Forestali e Naturali della Regione Puglia, che guida e coordina le attività di tutti i centri territoriali faunistici pugliesi. 

Garante dei diritti delle persone prive di libertà. Promozione del registro delle associazioni del 3° settore

Il Garante dei diritti delle persone prive di libertà della Provincia di Brindisi, Nando Benigno, nell'intento di offrire occasione di formazione, qualificazione professionale, supporto psicologico, motivazionale e culturale alle persone prive di libertà e al contesto familiare di ognuna di loro, nel rispetto delle norme costituzionali e dell'ordinamento penitenziario, promuove il registro delle associazioni del 3° settore, delle cooperative, associazioni culturali, teatrali, sportive, singole professionalità della provincia di Brindisi, in grado di offrire progetti e competenze in grado di migliorare il punto di partenza delle persone interessate, di coinvolgerle in un progetto educativo, culturale, lavorativo, ludico. I   progetti possono coinvolgere anche le famiglie delle persone prive di libertà, soprattutto se vi è la presenza di figli minorenni.

Per iscriversi occorre compilare le schede, allegate all'avviso di riferimento disponibile in edizione editabile sul sito della Provincia di Brindisi www.provincia.brindisi.it.  L'avviso ha una prima scadenza, fissata al 30.03.2021, ed è aperto, in quanto, annualmente sono previste due sessioni di aggiornamento, in cui l'Ufficio del garante esaminerà le istanze che perverranno. Gli Enti interessati potranno inoltrare la loro manifestazione d'interesse alla PEC della provincia Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti è possibile contattare gli uffici indicati nell'avviso consultabile sul sito della Provincia di Brindisi.

Il Garante